Currently browsing

maggio 2013

Unione

Un’unione

Mise la caffettiera da una persona sul fuoco piccolo, poi versò circa tre dita di latte nel pentolino e lo mise sul fuoco accanto. Un piano cottura più attrezzato non sarebbe stata una cattiva idea se ci fosse stato lo spazio, magari con qualche fuoco piccolo in più; forse così non avrebbe rischiato regolarmente di bruciare il latte! C’era anche da dire che se avesse rinunciato alla cattiva abitudine di fare altre cose mentre cucinava e avesse dedicato un po’ più di attenzione ai fuochi sarebbero bastati anche quelli che c’erano già. Quella cucina poi assomigliava pericolosamente a quella di sua madre, chissà come mai aveva finito per arredarla proprio …

Zero Calmo

L’aria era diventata più fredda e profumava di scissione e di separazione. Ogni pensiero che velava la stanza si staccava lentamente ed iniziava ad accartocciarsi, ad avvizzire e a disciogliersi. Non c’era più una direzione chiara. Le parole urlate di una voce maschile dal piano di sopra passavano attraverso il soffitto, così come anche le repliche risentite e un po’ spaventate di una voce femminile e un rumore di tacchi, ma si poteva ancora udire distintamente il silenzio di fondo. I suoni silenziosi hanno una durata ed una profondità diversa: sono fusi assieme alla materia che li produce; esistono dallo stesso tempo ma decidono di manifestarsi in seguito, in un …